martedì 22 dicembre 2015

Pignolata


Buonasera a tutti ^_^ oggi vi propongo la ricetta della pignolata che fa sempre la mia adorata zia Teresa. L'altro pomeriggio l'abbiamo preparata insieme per la prima volta e... che delizia! Non vedevo l'ora di realizzare il post e condividerla con voi! E' il mio dolce natalizio preferito, vi dico solo questo! ;-) 





Ingredienti:
3 uova
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva (la quantità inserita dentro a mezzo guscio d’uovo)
un pizzico di sale
Farina q.b
Olio di semi d’arachide
3 cucchiai abbondanti di miele millefiori
Zucchero q.b




Sbattete 3 uova, aggiungete un pizzico di sale e olio d’oliva.

Piano piano aggiungete la farina quanto basta per ottenere un composto compatto ma morbido.

Lasciate riposare l’impasto con della pellicola in frigo per qualche ora (ancora meglio se lo preparate la sera prima)

Tagliate un po’ di impasto e realizzate dei filoncini (lavorate con le dita delle mani, energicamente sennò il composto si attacca al piano di lavoro… aiutatevi con farina ma utilizzatene poca altrimenti si indurirà); il composto è abbastanza appiccicoso, io all’inizio non riuscivo proprio… basta lavorarlo un po’ con le mani e piano piano ci riuscirete :-)

Tagliate a pezzettini i filoncini e spolverategli sopra giusto un pizzico di farina per non farli attaccare gli uni agli altri.

Mettete l’olio per friggere in una padella abbastanza alta e fatelo riscaldare bene; poco alla volta inserite le palline e fatele dorare (ma non troppo altrimenti si bruceranno), sempre mescolandole per non far fuoriuscire la schiuma.

Prendete il miele, mettetelo in padella e mescolatelo finché non si dorerà, poi aggiungete 2 pugni di zucchero (servirà da collante per le palline, altrimenti non staranno tutte unite) e mescolate ancora finché lo zucchero non si scioglierà per bene.

Versate gli struffoli e mescolateli bene finché non risulteranno “brillanti” :-D

Bagnate le vostre mani con dell’acqua (ed un po’ anche il piatto da portata) e disponete le palline per formare una ciambella (attenzione a non bruciarvi!)

Lasciatela raffreddare ed è pronta da gustare! 

Rimane buona e morbida anche dopo 1 settimana, quindi potete tranquillamente prepararla qualche giorno prima delle festività natalizie ^_^

A differenza di altre pignolate, l'impasto di questa ricetta è leggero e le palline anche se fritte assorbono pochissimo olio, quindi risultano anch'esse leggere... e poi il miele millefiori è squisito! E' da provare, credetemi  ^_^






Ringrazio zia per la dolce collaborazione ^_^



2 commenti:

  1. Adoro anch'io questo dolce, uso gli stessi ingredienti a parte l'olio, devo provare questa tua variante, grazie tesoro e complimenti!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...