martedì 25 marzo 2014

La perfetta cioccolata calda

In questi giorni il tempo è pazzerello... ieri faceva super freddo, così ne ho approfittato per concedermi un'ultima (forse) cioccolata calda "invernale" :-)


 

Di ricette sul web ce ne sono tante, io rimango fedele a questa 

Ingredienti:
300 ml di latte intero
50 g di zucchero
25 g di cacao amaro in polvere
10 g di fecola di patate

(questa è anche la mezza dose per fare la cioccolata calda al bimby, cosa che faccio spesso quando non ho voglia di star lì a mescolare)

In un pentolino, setacciate prima la fecola ed il cacao, aggiungete poi lo zucchero e piano piano aggiungete anche il latte, mescolando di continuo. Mettete ora il pentolino sul fuoco e continuate a mescolare (io vi consiglio di aiutarvi con una frusta). Ci vorranno pochi minuti. L'importante è che non la portate ad ebollizione, quindi cercate di mantenere sempre la giusta temperatura (fiamma bassa).
Una volta addensata, è pronta per essere subito servita.

Per dargli un gusto speciale, potete anche aggiungere un po' di scorza di arancia grattugiata, vaniglia, cannella e peperoncino (a seconda dei vostri gusti, le varianti sono un'infinità!)



Per guarnirla, la panna montata è un classico! Io stavolta ho messo dei pezzetti di marshmallow (che quando stanno per sciogliersi son pazzeschi *_* che buoni!).


----------


Spesso al posto del cacao in polvere amaro uso quello in polvere zuccherato, che non avevo mai acquistato ma che ho potuto provare grazie alla disponibilità dell'azienda Icam Ciocopasticceria
Una bontà indescribile! Ma chiaramente non aggiungo zucchero alla ricetta :-P



Della bontà di questi prodotti ve ne avevo parlato >QUI<

Con queste tavolozze di cioccolato ho potuto anche provare la ricetta di GialloZafferano, che mi è piaciuta un sacco, quindi ve la ripropongo

Ingredienti:
500 ml di latte fresco intero
130 g di cioccolato fondente (60-70% di cacao)
20 g di cacao amaro in polvere
20 g di amido di mais
20 g di zucchero

Versate il latte in un pentolino, aggiungete il cacao e l'amido di mais setacciati; mescolate e aggiungete lo zucchero. Spezzettate il cioccolato fondente e scioglietelo a bagnomaria. Quando il latte sta per bollire, aggiungetegli il cioccolato fuso, amalgamate bene e fate addensare il composto

Se pensate sia poco dolce (per me lo è), semplicemente basta aggiungere un po' più di zucchero (o decorare poi con panna zuccherata). Se avete voglia di osare, vi consiglio anche di provare diversi tipi di tavolette di cioccolato aromatizzate, potreste scoprire qualche sapore nuovo.

----------


Alcuni suggerimenti:
  1. la vera cioccolata calda DEVE essere densa (altrimenti è come bere latte e cacao), quindi se durante la preparazione dovesse risultare troppo liquida (quello che succede sempre a me!) aggiungete un altro po' di fecola; al contrario se risulta troppo densa aggiungete un po' di latte caldo e mescolate energicamente
  2. per evitare la formazione dei fastidiosissimi grumi, mescolate con l'aiuto di una frusta da cucina in acciaio, e non con un cucchiaio di legno
  3. aggiungendo un pizzico di sale si esalta il sapore del cacao
Se volete un preparato simil Ciobar per non star lì sempre a pesare gli ingredienti, aspettate il post di domani ^_^

Ora ditemi la vostra ricetta di cioccolata calda, che son curiosa!




Follow me on 
 FacebookTwitter  - Bloglovin' -
 Google+ - Pinterest - Instagram

mercoledì 12 marzo 2014

Polenghi - gli specialisti del limone + tutti i segreti del limone


Image and video hosting by TinyPic

Tempo fa l'azienda Giancarlo POLENGHI, mi ha omaggiata di qualche prodotto, ed oggi voglio parlarvi del 100% succo di limone di Sicilia completo del suo olio essenziale.



Da un’accurata selezione  dei migliori limoni e lime, Polenghi ottiene un succo ricco, dal sapore vero. La fertilità dei terreni di origine vulcanica ai piedi dell’Etna, in Sicilia, e nella regione di Colima, in Messico, dona frutti particolarmente pregiati che Giancarlo Polenghi sceglie accuratamente, per ottenere il miglior succo.

Image and video hosting by TinyPic

Ogni flaconcino è da 125 ml e la data di scadenza è riportata sulla confezione. Una volta aperto, il prodotto va richiuso per bene e conservato in frigo.

Come riportato sulla confezione, ecco i consigli di utilizzo:
- sulla carne 
- sul pesce
- sulle insalate



- sulla macedonia 


- sulle bevande ghiacciate
- sulla limonata
- sulle bevande calde


Ne bastano poche gocce per rendere i vostri piatti più gustosi, dal profumo intenso di limone! Questo sì che è un vero succo di limone!!! Ce ne sono un paio di diverse marche nei supermercati, ma questo è diverso dagli altri e a me piace davvero tanto! Se lo trovate vi consiglio di provarlo!

QUI troverete tutti gli altri prodotti di quest'azienda: dai sorbetti ai vari condimenti, dalle limonate alle marmellate.


I segreti del limone:

Il limone ha origini asiatiche e arriva in Occidente intorno all’anno 1000, da subito impiegato con duplice scopo: decorativo e terapeutico; solo successivamente verrà utilizzato in cucina.

Il clima ha una notevole influenza sulla coltivazione delle piante dei limoni: temperatura, precipitazioni, umidità atmosferica e venti possono essere fattori determinanti soprattutto in certi periodi, come quello tra la fioritura e la maturazione dei frutti. In Italia, la Regione più fiorente è la Sicilia, dove il clima particolarmente favorevole, facilita la coltivazione di questo agrume, in particolare della cultivar del Femminello Comune.

La pianta del limone è l’unica ad essere rifiorente, con 5 fioriture annuali che equivalgono ad altrettanti frutti. A livello qualitativo, la prima fioritura è quella più importante, i cui frutti si raccolgono da ottobre a marzo.  I primi limoni che maturano sono detti Primofiore e sono i più richiesti dal mercato, seguono i Verdelli che maturano nell’estate dell’anno successivo.

Il limone oltre ad essere un ricco ingrediente per cibi e bevande ha notevoli proprietà:

  • è un antiossidante e quindi utile contro la lotta ai radicali liberi
  • è un ottimo antibatterito ed antisettico, allevia i sintomi del mal di gola, raffreddore ed influenza, e rafforza le difese immunitarie
  • ha un notevole potere disinfettante
  • svolge un'azione depurativa e disintossicante
  • stimola le funzioni di fegato e pancreas
  • favorisce l’attività intestinale
  • combatte l'acidità ed il bruciore di stomaco
  • combatte i disturbi respiratori grazie all’alto contenuto di vitamina C
  • aumenta i livelli di colesterolo HDL "buono" ed abbassa i livelli di colesterolo LDL "cattivo"
  • diminuisce i livelli di acido urico
  • è ottimo per la cura dei denti, della pelle e dei capelli, e tanto altro ancora.




Follow me on 
 FacebookTwitter  - Bloglovin' -
 Google+ - Pinterest - Instagram