lunedì 28 maggio 2012

I benefici del tè verde

Image and video hosting by TinyPic

Il tè verde deriva dalle foglie della pianta Camelia Sinensis; l’infuso è un’ottima bevanda, soprattutto per questo periodo, visto che l’estate sta arrivando! Scopriamo perché:
  • è ricco di antiossidanti, polifenoli, vitamine e sali minerali;
  • grazie alle catechine in esso contenute riduce l’accumulo di colesterolo cattivo;
  • è in grado di abbassare il livello di zuccheri nel sangue, nonché la pressione sanguigna;
  • ha l’incredibile potere di allungare la vita e prevenire il cancro ed alcune malattie secondo alcune ricerche;
  • aiuta a combattere l’alitosi e le carie grazie alle sue proprietà antibatteriche;
  • contiene teina (o caffeina) e ciò consente di stimolare il nostro metabolismo ed aumentare il consumo energetico dell’organismo a riposo;
  • può indurre una riduzione dell'appetito;
  • è  indicato dunque per chi sta seguendo una dieta dimagrante e per chi vuole combattere la cellulite, anche per le sue proprietà depurative, drenanti e diuretiche;
  • l'estratto viene utilizzato anche in campo cosmetico.

Come prepararlo nel modo giusto?
Innanzitutto non bisogna portare ad ebollizione l’acqua, ma deve raggiungere la temperatura di circa 80°; per non disperdere o annullare i principi attivi versate l’acqua nella teiera o nella tazza e poi lasciate il tè in infusione massimo 2 minuti; volendo potete aggiungere zucchero e limone, ma non il latte, perché contiene la caseina che neutralizza i polifenoli.

Controindicazioni:
Oltre ad avere numerosi benefici, dobbiamo sempre ricordarci che è bene non esagerare neanche col tè verde: esso contiene come abbiamo già detto molta caffeina (non ai livelli del caffè però), e quindi potrebbe causare ansia, irritabilità, nervosismo e insonnia; può provocare nausea e disidratazione se bevuto a stomaco vuoto ed in quantità eccessive (finirete per andare costantemente a fare plin plin, il che non è molto positivo).


giovedì 17 maggio 2012

Fragolata



Ricetta semplice:
lavate bene e tagliate a pezzetti le fragole dentro una ciotola, irroratele con succo di limone e zuccheratele a piacere (io quasi sempre le taglio e le mangio senza aggiungere né limone né zucchero, son buone comunque :) ). Lasciatela riposare per qualche ora in frigo e poi è pronta da gustare!

Per i più golosi… sapete cosa aggiungere, vero? … LA PANNA MONTATA!


Vuoi saperne di più sulle proprietà delle fragole? >Clicca qui< 

 

mercoledì 16 maggio 2012

Mi ci tufferei su un tappeto di fragole...

Image and video hosting by TinyPic

È finalmente arrivata la stagione giusta per poterle trovare e gustare, ed io son così felice! Si potrebbero preparare talmente tante cose con le fragole (dolci, marmellate, liquori, gelati, frullati, macedonie), ma la soddisfazione che mi danno quando le mangio intere o a pezzetti (la famosa >fragolata<) è molto più alta!
  • Esse sono costituite per il 90% da acqua, poi da zuccheri semplici (fruttosio e glucosio), fibre (che regolarizzano l’attività intestinale e aumentano il senso di sazietà) , ed in bassissima % da proteine e grassi
  • Sono ricche di vitamine (B,E,K e soprattutto C, infatti bastano 5 fragole per ingerirne una quantità pari a quella contenuta in un’arancia, molto utile per rafforzare le difese immunitarie) e sali minerali (potassio, calcio, fosforo, magnesio, sodio, ferro, manganese, fluoro)
  • Contengono degli enzimi in grado di attivare il metabolismo, utili quindi se si sta seguendo una dieta dimagrante, anche perché 100 g di fragole hanno circa 30 calorie
  • Grazie al contenuto di acido folico sono utili per il mantenimento della memoria e per combattere la stanchezza, e all’acido salicilico hanno un’azione antinfiammatoria e anticoagulante
  • Contengono polifenoli e flavonoidi (licopene e antocianine), perciò sono antiossidanti, combattono i radicali liberi, aiutano a prevenire le rughe e secondo recenti studi hanno anche proprietà antitumorali
  • Sono dissetanti, diuretiche, rinfrescanti e depurative, soprattutto se mangiate lontano dai pasti
  • Sbiancano e proteggono i denti dai germi
  • Contrastano la cellulite
  • Miglioramento l’umore grazie alla loro capacità di stimolare la produzione di serotonina e melanina.

Consigli utili:
  • acquistate  possibilmente le fragole provenienti dall’Italia e nella stagione giusta, cioè adesso! (Frutta e verdura di stagione)
  • scegliete quelle di un color rosso vivo e uniforme, di dimensioni medie, e soprattutto se riuscite a trovarle prendete quelle biologiche
  • una volta messe in frigo consumatele nei 3 giorni successivi
  • prima di mangiarle vanno lavate bene con acqua e bicarbonato, perché crescono su piantine basse, quindi a contatto con la terra, e soprattutto perché vengono trattate con concimi chimici e pesticidi per favorirne la crescita
  • non abbuffatevi di fragole anche perché sono le maggiori responsabili di reazioni allergiche.

Lo sapevi che? La fragola è un falso frutto, poiché in realtà è un aggregato di frutti (e per frutti s’intendono tutti quei semini gialli/neri che ha all’esterno).

lunedì 14 maggio 2012

One lovely blog award

Image and video hosting by TinyPic

Ringrazio tantissimo Dafne ArthemisisAthena , per questo bellissimo premio ^_^

e Nuvoleditalco  :)

Image and video hosting by TinyPic 

Ora tocca a me premiare 15 blog:

  1. Fiorellina84
  2. Beautyandnatural
  3. Bricioledipane
  4. Elinelpaesedellemeraviglie
  5. Vitadasbally
  6. Stellinanelblu
  7. Sajiconnor
  8. Cipriadiluna
  9. Carmy1978
  10. Ecobiopinioni
  11. Sofficelavanda
  12. Littlefairy1986
  13. Ecobioplanet
  14. Lareginadelsapone
  15. Carlitadolce
Spero vi faccia piacere!

Passiamo ai 7 fatti su di me:
  1. odio gli sprechi e odio buttare le cose se non son finite, infatti rimprovero sempre tutti
  2. sono molto ma molto golosa :)
  3. vorrei dedicarmi di più alla cucina, ma non lo faccio soprattutto perché sono costantemente a dieta, purtroppo!
  4. son pigrissima, e mentre la mia mente dice di fare tante cose, il mio corpo non risponde ai comandi e passano certe giornate senza aver combinato nulla di buono
  5. quand’ero piccina i miei genitori mi hanno iscritta ad una scuola di danza classica, poi per problemi di salute son mancata vari mesi e quando son tornata non riuscivo a trovarmi più bene con le mie “amichette”, così ho abbandonato tutto… è stato  forse lo sbaglio più grande che abbia mai fatto, perché mi piace davvero tanto la danza, e m’incanto a guardare le ballerine…che stupida son stata!
  6. ho visto il mio primo film horror, “IT”, quando avevo tipo 13-14 anni…ed è da allora che ho paura dei pagliacci :D
  7. mi mancano pochi esami alla laurea

 Buon inizio di settimana a tutte ^_^

mercoledì 2 maggio 2012

Gateau di patate



Sciacquate le patate e lessatele in acqua bollente salata per 30 minuti. Appena si raffreddano un po’ sbucciatele e mettetele in una ciotola grande e schiacciatele con lo schiacciapatate a mò di purè; poi salatelo, pepatelo e aggiungete 1-2 uova non sode (a seconda delle vostre quantità), parmigiano e pecorino grattugiati. Raffreddato il composto potete stendere un primo strato di purè su una teglia imburrata (o meglio ancora ricoperta con carta forno) ed adagiare di sopra il prosciutto cotto, provola e mozzarella tagliate a cubetti (ci sta bene anche la mortadella :P). Procedete poi col secondo strato di purè e livellatelo bene in modo da ricoprire tutta la superficie. Aggiungete l’olio extravergine di oliva ed un bel po’ di pangrattato sopra. Infornate il gateau per circa 40 minuti a 200°.