sabato 21 gennaio 2012

Spaghetti con pomodorini


Ingredienti: 350 g di spaghetti, 300 g di pomodorini freschi, foglie di basilico, sale, olio extravergine di oliva, parmigiano grattugiato (non è obbligatorio), 1 spicchio d’aglio (io al posto dell’aglio oggi ho messo un po’ di cipolla e non avevo le foglie di basilico).

Mentre lessate gli spaghetti, lavate e tagliate i pomodorini, poi metteteli in una padella con aglio e olio, salateli e fateli cuocere a fuoco lento per circa 20 minuti; a fuoco spento aggiungete il basilico. Scolate gli spaghetti e conditeli aggiungendo un bel po’ di parmigiano grattugiato.


mercoledì 11 gennaio 2012

I nemici del dimagrimento

Image and video hosting by TinyPic 

Dopo il periodo natalizio la cosa più difficile è iniziare la dieta, ma dopo tante abbuffate è assolutamente necessario, non solo per perdere peso ma anche per “depurare” il nostro organismo.

La fatica per molti è enorme, soprattutto nei primi giorni, ma vediamo quali sono i nostri principali nemici:
  1. Il nostro più acerrimo nemico è la forza di volontà: senza di essa cominceremmo la dieta il lunedì di una settimana che non esiste! Non dobbiamo aspettare il momento giusto, prima si fa meglio è! 
  2. Secondo poi la bilancia, perché è difficile accettare il fatto che ci siamo lasciati andare col cibo e di conseguenza il nostro peso è aumentato; una volta saliti su di essa però ci si abitua all’idea, ed uno dei tanti errori che commettiamo è quello poi di pesarci ogni giorno (o anche più volte al giorno) pensando di poter cambiare le cose nell’arco di pochissimo tempo, niente di più sbagliato!
  3. Terzo nemico quindi diventa la fretta di ottenere un super successo nel giro di poche settimane; si sa: la calma è la virtù dei forti! Bisogna evitare quindi di porci degli obiettivi da mission impossibile; dobbiamo procedere con calma, e se i risultati non dovessero arrivare, mai scoraggiarsi!
  4. Il quarto è mangiare velocemente: molta gente tende a divorare il cibo piuttosto che assaporarlo, sentendo il bisogno di abbondare con le quantità quando invece il segreto sta proprio nel godersi il pasto lentamente, non solo per un fattore metabolico e/o digestivo.
  5. Il quinto è il fatto di considerare il cibo come una consolazione: abbuffarsi di dolciumi o schifezze varie non è il giusto modo per sentirsi appagati! Al contrario è sbagliato anche pensare di non poter mai sgarrare, la vita non è solo bianco o nero! A certe tentazioni non si può resistere, l’importante è sapersi controllare.
  6. L'ultimo infine è la pigrizia, bisogna camminare, muoversi, fare attività fisica il più possibile, perchè le sola dieta non basta!

Nota da ricordare: la dieta non è nostra nemica, anzi! E’ un percorso basato sulla cura del nostro corpo e sulla sostituzione di abitudini sbagliate con quelle a favore della nostra salute. Dobbiamo volerci bene!


domenica 8 gennaio 2012

Come conservare il formaggio grattugiato?

Image and video hosting by TinyPic 


Io non ne posso fare a meno: metterei il parmigiano ovunque! Questo, una volta grattugiato, può essere conservato in freezer per evitare che ammuffisca (non conservatelo in frigorifero perché vi durerebbe 2-3 giorni); stessa cosa per il pecorino o comunque formaggi secchi: basta riporlo in un contenitore di plastica e chiudere bene quest’ultimo col suo coperchio per evitare che si congeli e che formi ghiaccio all’interno (al posto del contenitore possono andare bene anche i sacchetti freezer appositi, l’importante è sigillarli al meglio ogni volta). In questo modo possiamo utilizzarlo quando vogliamo senza attendere che si scongeli.

Si tratta di un metodo di conservazione pratico anche se col tempo ovviamente si alterano l’aroma ed il sapore; per quanto mi riguarda il parmigiano grattugiato non rimane in freezer per molto, al massimo 1-2 mesi, dipende comunque dalla quantità, non lo compro a chili anche perché non mi fa impazzire l’idea di congelare gli alimenti, per me va bene solo in casi necessari!

Piccolo suggerimento: evitate di acquistare il formaggio già grattugiato perché potrebbe trattarsi di formaggio scadente o mischiato con altri tipi di formaggio, al massimo fatevelo grattugiare lì al momento.

Lo sapevi che? Il formaggio grattugiato non congela perché contiene una bassissima percentuale di acqua.