mercoledì 16 maggio 2012

Mi ci tufferei su un tappeto di fragole...

Image and video hosting by TinyPic

È finalmente arrivata la stagione giusta per poterle trovare e gustare, ed io son così felice! Si potrebbero preparare talmente tante cose con le fragole (dolci, marmellate, liquori, gelati, frullati, macedonie), ma la soddisfazione che mi danno quando le mangio intere o a pezzetti (la famosa >fragolata<) è molto più alta!
  • Esse sono costituite per il 90% da acqua, poi da zuccheri semplici (fruttosio e glucosio), fibre (che regolarizzano l’attività intestinale e aumentano il senso di sazietà) , ed in bassissima % da proteine e grassi
  • Sono ricche di vitamine (B,E,K e soprattutto C, infatti bastano 5 fragole per ingerirne una quantità pari a quella contenuta in un’arancia, molto utile per rafforzare le difese immunitarie) e sali minerali (potassio, calcio, fosforo, magnesio, sodio, ferro, manganese, fluoro)
  • Contengono degli enzimi in grado di attivare il metabolismo, utili quindi se si sta seguendo una dieta dimagrante, anche perché 100 g di fragole hanno circa 30 calorie
  • Grazie al contenuto di acido folico sono utili per il mantenimento della memoria e per combattere la stanchezza, e all’acido salicilico hanno un’azione antinfiammatoria e anticoagulante
  • Contengono polifenoli e flavonoidi (licopene e antocianine), perciò sono antiossidanti, combattono i radicali liberi, aiutano a prevenire le rughe e secondo recenti studi hanno anche proprietà antitumorali
  • Sono dissetanti, diuretiche, rinfrescanti e depurative, soprattutto se mangiate lontano dai pasti
  • Sbiancano e proteggono i denti dai germi
  • Contrastano la cellulite
  • Miglioramento l’umore grazie alla loro capacità di stimolare la produzione di serotonina e melanina.

Consigli utili:
  • acquistate  possibilmente le fragole provenienti dall’Italia e nella stagione giusta, cioè adesso! (Frutta e verdura di stagione)
  • scegliete quelle di un color rosso vivo e uniforme, di dimensioni medie, e soprattutto se riuscite a trovarle prendete quelle biologiche
  • una volta messe in frigo consumatele nei 3 giorni successivi
  • prima di mangiarle vanno lavate bene con acqua e bicarbonato, perché crescono su piantine basse, quindi a contatto con la terra, e soprattutto perché vengono trattate con concimi chimici e pesticidi per favorirne la crescita
  • non abbuffatevi di fragole anche perché sono le maggiori responsabili di reazioni allergiche.

Lo sapevi che? La fragola è un falso frutto, poiché in realtà è un aggregato di frutti (e per frutti s’intendono tutti quei semini gialli/neri che ha all’esterno).

2 commenti:

  1. io adoro le fragole le mangerei sempre,ma preferisco consumarle solo in questo periodo anche perchè le colgo direttamente dal mio orto di quelle comprate non mi fido grnchè.
    un bacio nuova follower.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh che bello...sei fortunata che puoi averle semplicemente raccogliendole nell'orto!! ^_^ purtroppo anch'io non mi fido e tendo a comprarne comunque poche, in certi supermercati hanno un odore nauseabondo, si sente che son trattate... fosse per me le mangerei ogni giorno :)ma ho paura e cerco di non esagerare

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...