domenica 16 ottobre 2011

Rimedi per stoviglie più brillanti e pulite


Image and video hosting by TinyPic

E’ vero che oggi in commercio ci sono i brillantanti appositi o comunque le pastiglie 3-4 in 1 per i lavaggi in lavastoviglie che praticamente fanno tutto loro… ma i vecchi rimedi della nonna sono imbattibili, quindi possiamo:

  • aggiungere un cucchiaio di bicarbonato insieme alla pastiglia (o dose di detersivo piatti se li laviamo a mano) che renderà l’acqua meno dura e potenzierà quindi l’effetto del detersivo;
  • aggiungere qualche cucchiaiata di aceto all’acqua per il lavaggio dei piatti o in lavastoviglie (l’aceto sgrassa meglio e rende le stoviglie più brillanti);
  • in alternativa all’aceto si può utilizzare il limone, che è ottimo anche per i cattivi odori, da posizionare in lavastoviglie oppure da strofinare sui piatti (dicono vada bene anche mezza patata ma ancora non ho provato).

giovedì 13 ottobre 2011

Piccoli consigli per dimagrire più velocemente

Image and video hosting by TinyPic 

Innanzitutto, non smetterò mai dirlo, non dobbiamo mentire a noi stessi, se vogliamo cambiare il nostro corpo l’unico modo è impegnarci, so per esperienza che ci vuole una forza di volontà non indifferente! Ma oltre a questo voglio “svelarvi” dei piccoli segreti che a me sono serviti:

- Bere acqua la mattina appena svegli, e lontano dei pasti

- La colazione è d’obbligo, e la scelta di cibi è così ampia! L’importante è non esagerare con i dolciumi, anzi evitarli proprio!

- Fare almeno 5 pasti al giorno , fondamentale è non arrivare a tavola affamati come lupi!

- Digiunare la sera è sbagliatissimo, non avete idea di come questo rallenti il metabolismo, quindi durante la giornata sono obbligatori anche gli spuntini (non troppi e soprattutto per spuntini intendo un frutto, uno yogurt o una carota ad esempio)

- A pranzo e a cena preferire i piatti unici (carboidrati+proteine+verdure), che sono più gustosi e saziano di più

- Non mangiare di fretta e masticare bene il cibo, così non solo si favorisce la digestione, ma si evita anche di mangiare più del necessario


martedì 11 ottobre 2011

Come eliminare l’odore di fritto?

Image and video hosting by TinyPic

Come evitare che il cattivo odore si espanda in tutta la casa?
 
Oltre alle cose ovvie da fare, quali ad esempio aprire il balcone o la finestra, chiudere la porta della cucina mentre friggete ed accendere la cappa, utilissimi sembrano essere i vecchi rimedi delle nonne:

1. potete tagliare una mela ed immergere una fettina nell’olio per friggere quando è già caldo; ogni volta che la fetta di mela si frigge (e lo notate perché diventa dorata) dovete sostituirla; ovviamente se dovete friggere molto una fetta non basta, aggiungetene magari 2-3
2. invece della mela potete utilizzare la buccia di un limone oppure un pezzo di sedano
3. bruciate una zolletta di zucchero sulla fiammella del gas
4. al termine della frittura potete bollire in un pentolino un po’ d’aceto bianco

Voi quale metodo utilizzate?


venerdì 7 ottobre 2011

Spaghetti col tonno



Ingredienti (per 2 persone):

200 g di spaghetti, 2 scatolette di tonno, pangrattato, parmigiano grattugiato, olio, sale


In una padella scaldate il tonno sgocciolato con l’olio d’oliva e pangrattato (regolatevi con la quantità, io ne metto un bel po’ perché mi piace!) per qualche minuto; spegnete il fuoco e aggiungete un po’ di parmigiano per insaporire. Lessate, scolate la pasta e conditela. Buon appetito!