giovedì 29 dicembre 2011

La frutta secca

Image and video hosting by TinyPic 

La frutta secca è ricca di proprietà nutritive e benefiche per la nostra salute: contiene antiossidanti, vitamine A, B ed E, sali minerali come potassio, calcio, fosforo, contengono folico, beta carotene e acidi grassi insaturi e polinsaturi.

Può essere suddivisa in due categorie:

·        quella lipidica, ricca di grassi e povera di zuccheri, in particolare:
-         le noci sono ricche di omega 3, omega 6, magnesio, selenio, proteine e vitamine; oltre ai benefici cardiaci, aiutano a ridurre il colesterolo, a recuperare il tono muscolare e svolgono un’azione antiossidante ed anche anti-infiammatoria;
-         le nocciole sono ricche di Vitamina A che dona bellezza e lucentezza alla pelle e agli occhi, vitamina E, grassi monoinsaturi, manganese (essenziale durante i periodi di sforzo fisico e mentale) e flavonoidi; svolgono anch’esse un’azione antiossidante, anti-infiammatoria, ed aiutano a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari;
-         i pinoli sono ricchi di calcio, vitamine, proteine, grassi e fibre; sono utili soprattutto a chi è vegetariano o mangia comunque poca carne, e fungono anche da “integratori” per la stanchezza e la debolezza;
-         le mandorle sono ricche di fibre, proteine, acidi grassi essenziali, vitamine B2 ed E e sali minerali come ferro, calcio, zinco e manganese, che aiutano a regolare l’intestino, a migliorare l’umore e sono utili in caso di ansia, stanchezza ed insonnia;
-         le castagne sono ricche di amido, proteine, grassi, minerali (fosforo, potassio, calcio, sodio, ferro) e vitamine PP, B1, B2; aiutano a prevenire i disturbi gastrointestinali e a ridurre il colesterolo;
-         le arachidi contengono arginina, un aminoacido fondamentale per la crescita, sono ricche di vitamina E, sali minerali e polifenoli;
-         gli anacardi contengono un’alta percentuale di grassi monoinsaturi, acido folico, vitamine B1 e B2, selenio, e steroli vegetali; essi aiutano a ridurre il livello di colesterolo cattivo e sono antidepressivi;
-         i pistacchi sono ricchi di vitamina A, B, proteine, omega 6 e sali minerali come ferro e potassio, sono consigliati a chi soffre di anemia o di ritenzione idrica e servono anche a migliorare la circolazione;
·        quella glucidica o essiccata, ricca di zuccheri e povera di grassi (come albicocche, mele, uva, datteri, prugne, fichi, ecc.), che ha appunto un’alta percentuale di zucchero quindi serve a chi svolge regolarmente attività fisica, a chi studia e lavora; essendo ricca di fibre aiuta a regolare la flora intestinale.

Per ricavarne dei benefici dovremmo mangiarne pochi grammi al giorno (ma quella zuccherina solo 2-3 alla settimana), possibilmente lontano dai pasti, anche se si sa, durante le feste natalizie non può mancare a tavola! Attenzione però alle allergie/intolleranze e al diabete (ma non solo!)


Piccolo suggerimento: Per rendere più gustose le nostre insalate, dolci e macedonie potremmo aggiungere un po’ di frutta secca a seconda dei proprio gusti, senza esagerare!


Lo sapevi che? Se aggiungiamo la frutta secca ai cereali, possiamo ottenere delle proteine ​​di alta qualità, fondamentali per la crescita.


Una tabella coi valori nutrizionali la trovate >QUI<


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...