domenica 10 ottobre 2010

La prima colazione

Ci sarà una ragione se la definiamo “il pasto fondamentale”: secondo i nutrizionisti la colazione dovrebbe apportare almeno il 20-25% delle calorie giornaliere e quello che  mangiamo fornisce al nostro corpo l’energia necessaria per affrontare la giornata, perciò deve essere un’abitudine per tutti, poiché è stato dimostrato che chi consuma regolarmente una buona e sana colazione è meno soggetto a problemi di obesità, soprappeso (poiché accelera il metabolismo corporeo), ma non solo.
Questa semplice azione influenza positivamente la nostra salute (e anche il nostro umore e la nostra concentrazione!), quindi è meglio non saltare mai questo pasto: né per mancanza di tempo, perché ci si può svegliare qualche minuto prima, né per pigrizia, né per una questione di linea, perché il digiuno non fa dimagrire!
Ormai lo dicono tutti, medici e non, e non vi è dieta che non la preveda, perché senza di questa si è portati a mangiare di più durante il resto della giornata.

Ecco gli alimenti giusti: una tazza di latte/caffè/succo di frutta/yogurt/spremuta/tè con biscotti/cereali (possibilmente integrali per l’apporto di fibre)/fette biscottate (con o senza marmellata/miele)/cornetto/fetta di torta e/o un frutto di stagione. Più la si varia, meglio è!

Al mattino possiamo concederci qualche peccato di gola che ci gratifica e ci fa star bene, poichè le calorie assunte nelle prime ore mattutine vengono tranquillamente bruciate (soprattutto se il vostro stile di vita prevede una regolare attività fisica).

La mia colazione ideale?

Image and video hosting by TinyPic


Cappuccino e cornetto seduta a tavola con tutta la mia famiglia.